Discorsi

In questa sezione si trovano tutti i discorsi tenuti dall'Amministrazione Comunale.

Lettera a Don Vittorio Brunelli:

Caro Don Vittorio,
a nome personale e dell’Amministrazione Comunale intendo esprimere sentita gratitudine per l’importante attività pastorale da Lei svolta in questi diciotto anni quale parroco del nostro paese.
La sua figura è divenuta un importante punto di riferimento per tutti i cittadini grazie all’impegno profuso per la costante crescita spirituale ed umana della nostra comunità.
Lei ha sicuramente lasciato un segno tangibile nelle diverse generazioni, in particolare nella gioventù che potrà mettere a frutto i suoi insegnamenti.
Come testimonianza dei meriti acquisiti, non soltanto in campo religioso ma anche come educatore, sarò onorato di conferirLe nella seduta del Consiglio Comunale del 23 Luglio la CITTADINANZA ONORARIA.
Tale onoreficenza, mai conferita in precedenza nella storia del nostro Comune, renderà indissolubile il legame tra Dello e Don Vittorio Brunelli.
Ringraziandola nuovamente per la fondamentale collaborazione e disponibilità dimostrate, Le auguro ogni bene per il nuovo mandato pastorale.

Conferimento della Cittadinanza Onoraria a Don Vittorio Brunelli:

Tale scelta intende esprimere da parte del Sindaco e dell’Amministrazione Comunale sentita gratitudine per l’importante attività pastorale svolta da Don Vittorio in questi diciotto anni quale parroco di Dello.

La sua figura è divenuta un importante punto di riferimento per tutti i cittadini grazie all’impegno profuso per la costante crescita spirituale ed umana della comunità dellese.

Don Vittorio lascia sicuramente un segno tangibile nelle diverse generazioni, in particolare nella gioventù che potrà mettere a frutto i suoi insegnamenti.

Come testimonianza dei meriti acquisiti, non soltanto in campo religioso ma anche come educatore, sarà un onore conferire a Don Vittorio Brunelli, nella seduta del Consiglio Comunale del 23 Luglio, la CITTADINANZA ONORARIA .

Tale onorificenza, mai conferita in precedenza nella storia del nostro Comune, renderà indissolubile il legame tra Dello e Don Vittorio Brunelli.

Il Sindaco e l’Amministrazione Comunale ringraziano nuovamente per la fondamentale collaborazione e disponibilità dimostrate, augurando a Don Vittorio Brunelli  ogni bene per il nuovo mandato pastorale.

Benvenuto Don Fabrizio David!

E’ con grande piacere che porgo il saluto di benvenuto a nome di tutta la cittadinanza e dell’Amministrazione Comunale , un benvenuto che vuole essere espressione di stima e rispetto verso la figura del nuovo parroco che da oggi è chiamato a guidare la nostra comunità parrocchiale.

Pochi tra noi la conoscono personalmente, ma tutti la accogliamo nella certezza di incontrare un sacerdote pronto e preparato ad assumere la responsabilità di una parrocchia attenta e vitale come la nostra, sono sicuro che il suo impegno ed entusiasmo non mancherà , e la presenza oggi qui, di tanti suoi  ex parrocchiani rappresenta la migliore testimonianza delle sue capacità..

Avrà occasione da oggi di apprezzare le qualità della gente di dello , una comunità che esprime il meglio di sé nelle numerose manifestazioni di solidarietà e di attenzione verso le persone più deboli e bisognose, di cui sono protagonisti sia i singoli cittadini, che le numerose associazioni attive sul territorio , troverà quindi a Dello una comunità attenta, consapevole e molto desiderosa di crescere, in cui il ruolo del parroco è concepito  ancora come punto riferimento sicuro, che sa ascoltare , dare aiuto e portare conforto, sempre disponibile al dialogo e al confronto.

Da parte mia l’impegno è che il dialogo tra Comune e parrocchia prosegua e si sviluppi su basi di stima reciproca e franchezza, seppur nella distinzione dei ruoli e delle responsabilità, l’Amministrazione Comunale continuerà a sostenere le molteplici attività della Parrocchia.
  
 In fine sono  inoltre certo che Lei don Fabrizio saprà arricchire con energia ed entusiasmo la nostra Parrocchia, consapevole della preziosa eredità che riceve da Don Vittorio, suo predecessore che tanto ha fatto per la nostra comunità..

  Sicuro di avere interpretato i sentimenti di tutti i cittadini dellesi le rinnovo nuovamente il benvenuto a Dello e le auguro una lunga e benefica permanenza. VIVA DON FABRIZIO.

Discorso 4 novembre 2009:

Oggi come ogni anno ci troviamo a celebrare il 4 novembre ovvero – la fine della prima guerra e la festa delle forze armate

Rivolgo a voi tutti il saluto ed il ringraziamento più sincero per la vostra partecipazione in cui commemoriamo solennemente i Caduti di tutte le guerre, ed è significativo che oggi siano presenti tutte le generazioni, unite intorno a queste lapidi, per rendere omaggio a quanti hanno sacrificato la propria vita per la libertà e la democrazia del nostro paese.

Ricordare è e sarà sempre un dovere , un dovere morale da affermare sempre con medesima convinzione. E’ necessario che la memoria diventi strumento di coscienza civile nel presente, che ognuno si assuma la responsabilità della propria storia, anche di quella che ha preceduto la nostra vita. E’ tempo ormai di accettare coraggiosamente tutto il nostro passato, qualsiasi esso sia, per costruire nuovi ponti e lanciare la sfida al futuro con una nuova e moderna mentalità collaborativa.

Oggi è anche festa delle forze armate : formulo l’auspicio che venga sempre rispettato il ruolo che esse ricoprono di garanti delle regole su cui si fonda la convivenza civile, a nome della cittadinanza le ringrazio per l’impegno ed il coraggio con cui in diverse parti del mondo mettono a repentaglio la loro vita per diffondere la libertà e democrazia, per tanto Il nostro pensiero va quindi oggi anche ai Carabinieri ed ai soldati recentemente caduti nelle  missioni di pace il cui ricordo oggi è ancora troppo dolorosamente presente in tutti noi.

In fine un monito che vorrei trasmettere è di non sacralizzare la guerra in sé : il Mito dell’esperienza della guerra rischierebbe di legittimarla e, rimuovendone la reale tragicità, rischierebbe di rimodellare la memoria innalzando un’esperienza di morte e di sofferenza al rango del sacro. Penso non sia superfluo rimarcare quindi che la commemorazione del 4 novembre rende onore a coloro che sacrificarono la loro vita, non alla guerra in se.
Da questa celebrazione nasce un impegno per ciascuno di noi a vegliare perché tanto il nostro paese , quanto l’intera umanità non vivano più l’orrore della guerra.

Un pensiero a voi ragazzi , ricordate che oggi il nostro benessere la nostra democrazia e libertà è il frutto del sacrificio di chi ha dato la propria vita , quindi prendete come modelli tutti coloro che hanno rischiato e rischiano in prima persona per conquistare e difendere sempre la libertà di tutti , si prospetterà un mondo migliore , perché voi siete la nostra speranza…

Inaugurazione Campo Sportivo San Filippo Neri

Con l’inaugurazione di domenica annuncio con orgoglio la consegna del Campo Sportivo S. Filippo Neri alla comunità di Dello, chiudendo come promesso una spiacevole vicenda che ha tenuto lontano la nostra squadra per ben 4 lunghi anni.

E’ con soddisfazione che consegnamo alla società S.S. Dellese e al suo vivaio una struttura moderna, efficiente e funzionale come poche nella zona, per far si che tutti i calciatori possano innalzare i colori della nostra comunità.

Un ringraziamento al gruppo dei volontari che si sono prodigati perché tutto si chiudesse nella tempistica e un particolare ringraziamento a Patrizio Argenterio Amministratore delegato di Wave che con il suo prezioso contributo ha permesso di anticipare i tempi della conclusione.

Saluto 4 Novembre 2010 

Anche quest'anno siamo qui a ricordare il 4 novembre ed il prezioso significato di questa data, siamo qui per celebrare tutte quelle persone che non hanno esitato a sacrificarsi per i valori e gli ideali che ormai si accompagnano in modo indissolubile a questo giorno. Valori come la libertà, la democrazia e quello stesso coraggio che porta a non avere paura di sacrificare la propria vita per quello in cui si crede rappresentano per tutti noi un insegnamento fondamentale, che non dobbiamo solo onorare, ma che dobbiamo seguire giorno per giorno nella nostra esistenza. 

In effetti l'invito che voglio lanciare oggi è proprio questo. Nel celebrare i valori e gli ideali del 4 novembre ciascuno di noi deve farsi carico di un impegno ben preciso. Dobbiamo fare in modo che questi ideali e questi insegnamenti rimangano per sempre patrimonio della nostra società.

Non possiamo assolutamente permettere che l'inesorabile scorrere degli anni finisca per scolorire questo prezioso patrimonio. I nostri padri hanno tramandato a noi, fieri ed orgogliosi, questa grande ricchezza. Chi magari è un po più avanti negli anni ha ancora forte il senso di quello che il 4 novembre rappresenta.

Il pericolo che non dobbiamo assolutamente correre è che un patrimonio di questo genere non giunga integro alle nuove generazioni, a coloro che saranno la guida di questa nostra società nei prossimi anni.

Celebriamo e valorizziamo dunque questa data, ma facciamo anche in modo che rimanga un tesoro alla portata dei nostri paesi e delle nostre comunità. In questo senso oggi voglio cogliere questa illustre occasione per invitare ciascuno di noi a fare in modo che questi ideali possano entrare nel patrimonio delle nuove generazioni, possano diventare una volta per tutte un grande insegnamento che i nostri giovani siano poi in grado di portare con loro per tutta la vita.

Un intento che l'Amministrazione Comunale di Dello intende rendere particolarmente concreto ed efficace proponendo una collaborazione tra la Pubblica Amministrazione e le istituzioni scolastiche affinché questi ideali siano un patrimonio per le nuove generazioni, siano una valida materia di studio e possano così giungere a trasmettere valori che non devono mai perdersi.

L'amore per la libertà, la capacità di sacrificarsi per quello in cui si crede, la passione per la democrazia e la ferma volontà di costruire un mondo migliore devono entrare a far parte dei valori e della vita quotidiana delle nuove generazioni, chiamate a loro volta a trasmettere questo patrimonio ai loro successori.

E' in questo modo che il 4 novembre diventa per tutti noi una data veramente speciale! 

Ultima modifica: Ven, 20/11/2015 - 12:26